madagascar spiagge

DESCRIZIONE BREVE

Viaggio nella magia delle anse del fiume Tsiribihina, tra macchie di foresta e bellissime gole... campeggiando sulle spiagge. Poi la famosa Avenue de Baobab ed il Canale di Mozambico a Morondava. Per chiudere un salto verso est e le sue foreste per un incontro con i lemuri nella riserva di Perinet.

DETTAGLI

Durata: 11 Giorni
Periodo: da maggio a dicembre
Estensioni consigliate: e' possibile estendere il viaggio con un soggiorno mare ad Ifaty o Anakao.

Da Antananarivo a Tulear

Giorno 1: Arrivo ad Antananarivo

Arrivo ad Antananarivo. Trasferimento all'Hotel Palissandre, pernottamento e prima colazione.

Giorno 2: da Antananarivo ad Antsirabé

Partenza per Antsirabé in mattinata. Un viaggio in un paesaggio caratteristico delle alte terre: le case in banco di colore laterite si intonano all colore dei fiumi e della terra, un colore contrastante con le verdi terrazze di risaie in questa regione vulcanica riccamente coltivata. Pranzo al ristorante Coin du foie gras. Arrivo a Antsirabé, capitale del risciò, nel pomeriggio, e visita della città termale denominata la Vichy malgascia, che ha conservato il fascino dei vecchi edifici coloniali pubblici e delle antiche ville del centro. Visita ai laboratori artigianali di pasticceria, ricamo e lavorazione di corna di zebù. Cena e pernottamento al Residence Camélia, in un ambiente confortevole.

Giorno 3: da Antsirabé a Ranomafana

Lasciamo la città termale di Antsirabé per raggiungere Ambositra, patria degli Zafimaniry, un gruppo etnico venuto dalla foresta primaria e specialista in sculture in legno dai colori naturali sorprendentemente vari. Giocando con le diversità delle essenze vengono realizzati splendidi intarsi, geometrici o figurativi. Pranzo. Proseguimento per Ranomafana, antica stazione termale situata in un massiccio montuoso di origine vulcanica, con sorgenti d'acqua calda dalle virtù curative. Sistemazione presso l'hotel Setam Lodge o Contrest. Cena, pernottamento e prima colazione. Possibilità di uscita notturna alla ricerca dei lemuri.

Giorno 4: da Ranomafana a Fianarantsoa

Il mattino escursione al parco nazionale di Ranomafana, divenuto tale quando, nel 1986, si scoprì una specie di lemure fino ad allora sconosciuta, Aureus Hapalemur. Il parco è uno dei siti più importanti per la tutela della fauna selvatica, ed è anche sede di molte varietà di piante sconosciute altrove, di altre specie di lemuri, di rettili e di anfibi. Pranzo. Partenza per Fianarantsoa nel pomeriggio. La strada corre nel verde, tra terrazze di risaie. Sistemazione in hotel per la cena, pernottamento e prima colazione.

Giorno 5: da Fianarantsoa a Ranohira

Partenza da Fianarantsoa la mattina. File di vigneti annunciano l'arrivo ad Ambalavao, dove è prevista la visita di una cantina vinicola, accompagnata da degustazione di vini delle coste Betsileo e di formaggi di produzione locale. Visita della fabbrica di carta di Antemoro, realizzata partendo dalla lavorazione della corteccia di avoha e decorata con fiori freschi. L'effetto del prodotto essiccato e finito è estremamente decorativo . Pranzo. Continuazione su Ranohira, alle porte del sud. Sistemazione in hotel con trattamento di mezza pensione.

Giorno 6: Ranohira: il Parco dell'Isalo

Giornata dedicata interamente al parco dell'Isalo. Un trekking di 3 ore attraverso i canyon, poi il riposo nell'oasi della piscina naturale. Il parco nazionale dell'Isalo, 81.540 ettari di superficie, ingloba tutta la parte settentrionale del massiccio dell'Isalo, costituita da arenarie continentali geomorfologicamente varie, profondamente lavorate dal vento. Si tratta di un rilievo segnato da profondi canyon e oasi inaspettate in una natura arida. Nel Parco la fauna è di grande varietà ed interesse: uccelli, rettili (molti i camaleonti) e anfibi, tra i quali due tipi di rana endemica. Se si visita il "canyon dei makis" o "cascata delle Ninfee", con un po' di fortuna si può vedere anche il Lemure Catta "Maki", il Propithecus verreauxi "Sifaka", e il lemure fulvus rufus Varika. La vegetazione, in gran parte endemica, è abbondante in tutto il parco con varie specie di Pachypodium, aloe e euforbie. Pranzo. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio, mezza pensione.

Giorno 7: da Ranohira a Ifaty

In mattinata si procede verso la costa. Si attraversa il villaggio dei ricercatori di zaffiri d'Ilakaka, che ha conosciuto una incredibile esplosione demografica dal 1998. Thailandesi, cingalesi e malgasci, si fondono in questo grande villaggio, il "far west" malgascio. Iniziano a comparire i primi baobab nella savana meridionale, dove si incontrano enormi tombe tipiche delle tribù del sud. Arrivo a Tulear, affacciata sul Canale di Mozambico. Visita della città e del mercato del pesce. Pranzo libero. Una pista sabbiosa che segue l'andamento della costa ci conduce ad Ifaty. Sistemazione all'hotel Paradisier, situato vicino al più grande villaggio di pescatori Vezo di questa località. Cena, pernottamento e prima colazione.

Giorno 8: Ifaty

Giornata libera ai bordi del mare con possibilità di effettuare diverse attività e visite (supplementari, da pagare sul posto): uscita in mare fino alla barriera corallina, escursione alla foresta di baobab, visita dei villaggi di pescatori Vezo… Pensione completa in hotel.

Giorno 9: da Ifaty a Antananarivo

Trasferimento all'aeroporto di Tulear e volo per Antananarivo. Pranzo a Tulear o a Antananarivo a seconda dell'orario del volo. Visita di Antananarivo: il lago Anosy, l'Avenue dell'Indipendenza, la stazione ferroviaria. Cena e pernottamento presso l'Hotel du Louvre o equivalente.

Giorno 10: Antananarivo

Mattinata dedicata alla visita della parte alta della città e del Palazzo della Regina. Pranzo all'hotel Combava, dove sono a disposizione alcune day use. Visita al ricchissimo mercato artigianale della capitale, dove si può acquistare un po' di tutto: dai tessuti ricamati agli oggetti in paglia, dalla seta grezza alle borse in pelle. Cena, trasferimento all'aeroporto per il rientro.

Giorno 11

Arrivo a destinazione.

bit milano

Nel prezzo saranno compresi i seguenti servizi:
hotel B&B a Tana la prima notte, pensione completa durante il viaggio, minibus con autista parlante francese, transferts, guide locali, ingresso al Parco dell'Isalo, tasse turistiche. Guida in lingua francese fino a 10 partecipanti, in lingua italiana a partire da 11 partecipanti.

Dai prezzi sono sempre esclusi:
i voli sia internazionali che domestici, gli extra e le mance.